Pizza di scarole

Spedire cibo con Toctocbox: la pizza di scarole!

Stories non è un blog di cucina, ma per noi mangiare bene è fondamentale e uno dei motivi per cui abbiamo creato Toctocbox è anche aiutare le persone a farsi spedire cibo delizioso da parenti e amici.

E noi vogliamo aiutarvi anche con le ricette, per ispirarvi e rendervi la vita semplice! È bello rimanere connessi alle proprie origini e assaggiare specialità alimentari sconosciute.

Nella scorsa ricetta eravamo in Calabria, in questo post saliamo di poche centinaia di chilometri e arriviamo a Napoli, la patria di una delle cucine più ricche e varie d’Italia. Conoscete la pizza di scarole? Conoscetela!

 

Ricetta della pizza di scarole

Ingredienti per una pizza di scarole:

  • 2 kg di scarole
  • 100 g di uvetta sultanina (ammollata)
  • 50 g di pinoli
  • 2 spicchi d’aglio (in camicia)
  • 50 g di olive nere di Gaeta (denocciolate)
  • 20 g di capperi
  • 2 acciughe sotto sale
  • 3 pomodori (tagliati a cubetti)
  • peperoncino
  • 20 g di lievito di birra
  • 400 g di farina tipo “00”
  • 200 ml di acqua
  • olio EVO
  • sale, zucchero q.b.

Preparazione

Pulite la scarola, mettetela a stufare in padella con un goccio d’acqua. Quando si sarà appassita, togliete dalla padella e fate un soffritto con olio, capperi, aglio, uvetta, olive, acciughe, pomodori e peperoncino. Aggiungete la scarola e fate insaporire bene, aggiungendo sale se necessario.

Impastate la farina con il lievito, l’acqua, un pizzico di sale, mezzo cucchiaino di zucchero e un filo d’olio. Fate lievitare almeno un’ora, coprendo con un canovaccio. Dopodiché, tagliate in due l’impasto e stenderne una parte in una teglia a cerniera con carta da forno, picchiettando il fondo con le dita unte d’olio. Farcite con la scarola e coprire il tutto con l’altra metà dell’impasto, bucherellandone la superficie con una forchetta. Mettete in forno a 180° per 45 minuti e il gioco è fatto.

La pizza di scarole è un piatto tipico della vigilia a Napoli, perché considerato “di magro”. Eppure, è talmente buono che viene gustato durante tutto l’arco dell’anno in cui la scarola è disponibile! È ottimo anche freddo, come avanzo.

Con Toctocbox, spedire cibo è veloce ed economico e per realizzare questa pizza di scarole è bene utilizzare le olive nere di Gaeta, introvabili se non in Campania. Il nostro consiglio? Contattate subito qualche amico o parente che vive in questa bellissima regione e fatevene spedire qualche vasetto!

Olive di Gaeta

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *